logo Consorzio industriale di Siniscola


                                                                                                    IL TERRITORIO

barca nel porto di  La CalettaSiniscola, capoluogo della Baronia sul cui territorio si trova la Z.I.R. è situata a circa 50  km. a sud di Olbia, centro della Gallura con il porto e l'aeroporto, di notevole importanza  per lo smistamento di merci e passeggeri verso l'interno e le altre coste dell'Isola, e circa a   45 km. da Nuoro che è il capoluogo di provincia nonché centro amministrativo-burocratico.
Con una popolazione di circa 12.000 abitanti, Siniscola ha un territorio di circa 20.000 ettari distribuiti tra le pendici del Montalbo e il mare di Berchida. Sovrastata a sud-ovest  dal massiccio del Monte Albo con un'altitudine di 1.100 metri, una vera e propria oasi naturalistica con la presenza di specie animali assai rare (aquile reali, mufloni), numerose grotte e sorgenti, siti nuragici di notevole interesse archeologico, e ad est dal mar Tirreno che bagna i circa 30 chilometri di costa del comune, è facilmente intuibile la varietà territoriale mare-montagna che, riunite in perfetta simbiosi, costituiscono un motivo particolarmente attraente per investimenti di natura diversificata, dal turismo all'industria leggera e manifatturiera, senza dimenticare l'agricoltura che costituisce ancora il settore economico trainante.


Sardegna

il mare di BerchidaLa Z.I.R. assume nel contesto Europeo con i risvolti federalisti che questo comporta ed anche in funzione di una  globalizzazione economica sempre più preponderante, un sito d'interesse notevole per gli investimenti futuri in vista dell'avvento di un nuovo millennio così concitato. Questo in virtù di una posizione eccezionale che pone la Zona  Industriale d'Interesse Regionale al crocevia tra la montagna del Nuorese e il mare della Gallura con le sue  potenzialità turistiche di valore mondiale. La coniugazione tra i due sistemi produttivi verso uno sviluppo sinergico  pone chiaramente in risalto quale futuro si prospetti al Consorzio Industriale come laboratorio reale di un'economia  volta verso il territorio regionale in primis e l'area del Mediterraneo di conseguenza, in seguito all'accentuarsi degli  scambi e alla richiesta di merci e servizi che si fa ogni giorno più esigente e diversificata.


Il decollo del porto di La Caletta, situato ad appena cinque chilometri in prossimità delle  splendide spiagge della Caletta, Santa Lucia, Capo Il Monte AlboComino e Berchida, le mire che  su questo hanno sia la Regione che investitori privati nonché diverse compagnie di  navigazione che intendono realizzarvi uno scalo passeggeri in transito dall'Italia, non farà altro che aumentare le opportunità di investimento su una zona che pretende, viste le potenzialità offerte, di divenire polo di sviluppo per l'economia della Sardegna.

Molte agevolazioni sono previste per gli operatori che intendono realizzare attività nella Zona Industriale d' Interesse Regionale di Siniscola: da quelle generali previste dalla legislazione regionale e nazionale in materia di incentivazione delle attività produttive e a sostegno dell'occupazione (contratti di formazione e fiscalizzazione oneri sociali, abbattimento oneri previdenziali ) ad altre di carattere locale, come ad esempio l'esenzione dal pagamento degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione, la cosiddetta "Bucalossi", essendo le urbanizzazioni, sia primarie che secondarie, a carico  del Consorzio.

bagnanti nella spiaggia di Berchida